arezzo in comune

La maggioranza boccia i sette emendamenti a sostegno delle politiche sociali, presentato da Arezzo in Comune, e ne approva uno di Forza Italia che toglie risorse per i minori non accompagnati”

Dichiarazione del consigliere comunale Francesco Romizi di Arezzo in Comune

“Sette emendamenti al bilancio per sostenere situazioni di disagio e l’attività delle associazioni che promuovono attività sociali. Era la scelta di Arezzo in Comune per il bilancio preventivo che è andato in discussione al Consiglio Comunale. Le risorse era possibile reperirle togliendo i corrispettivi dalle spese legate a consulenze, incarichi e compensi ai dirigenti.

Si trattava di 15.000 euro per associazioni sportive che gestiscono impianti comunali per svolgere attività sociali. L’incremento di 20.000 euro al fondo, attualmente alimentato solo da risorse regionali, destinato alle famiglie con disabili che intendono abbattere le barriere architettoniche nelle abitazioni. Poi, 20.000 euro a sostegno delle attività e dei progetti dei centri di aggregazione sociale del Comune di Arezzo; 16.000 euro a incremento del fondo per fronteggiare l’emarginazione sociale diminuendo contestualmente l’indennità del segretario generale che il sindaco, di recente, ha portato al massimo. E ancora: 20.000 euro per le attività di reperimento e locazione degli alloggi a sostegno di situazioni di disagio abitativo; 50.000 euro per contribuire al pagamento delle utenze da parte delle famiglie in difficoltà economica; 5.000 euro per i progetti di educazione alimentare e ambientale nelle scuole.

Si trattava di risorse che valevano non solo per il 2016, ma erano estese a ogni anno del triennio di riferimento del bilancio. Purtroppo, però, la maggioranza ha bocciato (quasi in blocco, con solo alcune defezioni) i sette emendamenti, approvandone uno di segno totalmente opposto: quello che toglie risorse a sostegno dei minori non accompagnati che si trovano nel nostro territorio. Una scelta ideologica sottolineata dall’inciso ‘non italiani’ riferito a questi minori. Non un bel segnale”.

arezzo in comune

Similar Posts

Comments are closed.